Archivi categoria: Featured

ITET, UN SUCCESSO LA MOSTRA “SCARPE D’AUTORE”

L’articolazione Sistema Moda impegnata in molteplici attività di settore

Sant’Agata Militello – Un allestimento di dettagli raffinati e idee per mostrare al territorio le tante attività, in cui è impegnato il corpo docenti e alunni dell’ITET Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Ideazione e creazione di scarpe, magliette con richiami natalizi, vestiti in fedele riproduzione e ispirati a Roberto Capucci per bambole “Barbie”, decorazioni, contributi al presepe di Gangi, Pigotte create e vendute per beneficenza, sono solo alcune delle idee, che hanno accompagnato la Mostra dal titolo “Scarpe d’Autore”; la prima in assoluto per la scuola santagatese. Un lavoro di studio e di mesi di preparazione metodica per completare un percorso didattico complesso. Arte artigianale ricerca dei materiali, tecniche di lavorazione sono le basi di approccio in un settore fondamentale della Moda. Naturalmente in un’ottica di inserimento consapevole nel mondo del lavoro per gli alunni. che tra qualche mese affronteranno gli esami di Stato, per conseguire il titolo di studio, il primo dall’ articolazione “Sistema Moda” dell’ITET, guidato dalla dirigente Antonietta Emanuele. Tutti dunque impegnati per allestire, con stile, una serie di proposte che rappresentano il risultato d’indagini, di visite aziendali e percorsi didattici. Tra questi il calzolaio Salvatore Schepis di Sant’Agata di Militello, fonte d’ispirazione per mettere in lavorazione le calzature che valorizzino il “Made in Italy”, dove gli alunni hanno fatto visita per ricevere consigli e rubare qualche segreto. La mostra coglie dal territorio impulsi positivi, che si traducono in idee semplici e realizzabili in chiave di studio, per un mercato in cui inserire nuove competenze. Ideazione, progettazione e sviluppo concreto con tecniche di pittura su tessuto, patchwork e ricami sono in vetrina, con un richiamo allo spirito natalizio. La scarpa “Rainbow” è la regina della mostra realizzata dagli alunni della V Calzatura Moda, in collaborazione con Schepis, quale prototipo di una calzatura ideata da Ferragamo nel 1938.  Alcune scarpe sono state realizzate come contributo per il prestigioso presepe del comune di Gangi. Spazio anche alla solidarietà grazie alla realizzazione di Pigotte, il cui ricavato sarà destinato ad UNICEF. Un lavoro intenso cui si sono dedicate le docenti: Mandalà, Giaimo per la Mostra “Scarpe d’Autore”, Barbera, Ferro, Ricciardello e Carrara per le numerose attività di cui è arricchito il terzo piano dell’Istituto. Felice ed orgogliosa per il lavoro svolto la dirigente Antonietta Emanuele che al primo taglio del nastro, anche questo per la prima volta nella sua scuola, ha voluto ringraziare tutte le docenti impegnate e soprattutto i ragazzi per l’attitudine dimostrata. “ Per questa scuola la giornata di oggi – dice la dirigente – è molto importante, perché offre l’opportunità di far vedere al territorio una parte del gran lavoro, che è svolto in queste aule e in questi laboratori” Inoltre per i ragazzi del “Sistema Moda” questo è un periodo cruciale, perché li accompagna agli esami al termine del ciclo di studi, per questa articolazione, iniziato solo cinque anni fa ”.

Sant’Agata Militello,14/12/19
Ufficio Stampa

PROGETTAZIONE E DESIGN PER GLI ALUNNI DEL C.A.T.

PROGETTAZIONE E DESIGN PER GLI ALUNNI DEL C.A.T

Esperienza formativa in visita alle Porte Imic Srl

Sant’Agata Militello – Entra nel vivo il progetto di Alternanza Scuola Lavoro per gli alunni delle classi CAT dell’ITET Tomasi G. Lampedusa. I ragazzi hanno perfezionato le loro conoscenze, acquisite in classe, grazie alla famiglia Ceraolo, con la quale è stata avviata una preziosa partership tra l’azienda Porte Imic srl e la scuola. Nel primo incontro con la consolidata realtà imprenditoriale di Torrenova, gli alunni sono stati istruiti sul ciclo produttivo, che da anni esalta il design “made in Sicily” in tutta Europa. In particolare, dodici allievi dell’indirizzo Costruzioni Ambiente e Territorio, hanno potuto verificare da vicino le tecniche di produzione di infissi il cui “brand” è riconoscibile dal 1956. Accompagnati dall’amministratore Natale Ceraolo, gli alunni  hanno visitato gli stabilimenti di contrada Zappulla e soprattutto le varie linee di produzione:  il taglio, l’ incollaggio delle cornici coprifilo, l’assemblaggio della porta, i forni di verniciatura, i pantografi che si applicano alle produzioni. Successivamente hanno osservato i tavoli di lavoro dove sono sviluppati gli stili e il design studiato dall’ufficio tecnico. La visita è proseguita nella sala conferenze dell’azienda, dove la responsabile web e marketing ha illustrato le innovazioni in programma nel prossimo futuro, proiettando un video relativo alle nuove linee di produzione in corso di installazione. La visita inoltre arricchisce di elementi e spunti il progetto del Caffè Letterario “Il Gattopardo”. I futuri geometri infatti sono già impegnati in attività di progettazione di elementi di arredo in legno per il realizzando “caffè” che, a breve sarà un’assoluta novità per il mondo scolastico santagatese. Si è trattata dunque di una visita aziendale molto qualificante, per sviluppare nuovi stimoli creativi per la progettazione ed il design.

 Ufficio Stampa

Al MEDIASHOW DI MELFI, TRA I VINCITORI IL NOSTRO SAMUEL PARRINO

Sant’Agata Mililtello – Samuel Parrino, 19 anni, sale sul podio della ventesima edizione del Mediashow di Melfi (PO). L’olimpiade della multimedialità, organizzata dal Liceo Scientifico conclusasi lo scorso 24 Marzo 2018. Nella durata di 8 ore, ai concorrenti è stata presentata una prova consistente nella realizzazione di un prodotto video, con carattere di short pubblicitario della durata massima di 3 minuti. L’olimpiade ha abbinato la cultura umanistica alla nuova scienza informatica. Quest’anno il MIUR ha deciso di sottoporre ai ragazzi un tema di grande rilevanza: le fake news ed hate speech (incrementi all’odio). Un importante riconoscimento individuale, che premia certamente il lavoro svolto nel corso della sua maturazione, professionale e scolastica, all’interno dell’istituto santagatese. Soddisfatto del premio Samule Parrino:  “Ho voluto intitolare il video “Informarsi significa amarsi” proprio perché l’informazione aiuta a comprendere, a conoscere e fa sì che le persone non si odino. È stata una bellissima esperienza – continua Samuel Parrino – dovuta principalmente al fatto che ho avuto, come gli altri due anni, l’opportunità di confrontarmi con ragazzi di ben sette Paesi stranieri!». Ringrazio  la Dirigente Antonietta Emanuele ed il prof. Salvatore Mignacca, senza i quali questo sogno non si sarebbe avverato”. Risultati del genere lasciano presagire la costante crescita verso un settore professionale in continua evoluzione.

Simone Fogliani

GRANDE DOLORE PER LA MORTE DI BIAGIO PACE ORSO CANE

Il giovane 24enne Biagio Pace è deceduto lo scorso 20 febbraio in un’incidente verificatosi a Sora, in provincia di Frosinone. Si sono scontrati una Mercedes classe A e una Kia Picanto. Lo scontro ha fatto sbattere una delle due auto contro un’abitazione. Poco dopo l’incidente è intervenuto il corpo dei vigili del fuoco per estrarre i ragazzi dalle lamiere. Per Biagio Pace non c’è stato nulla da fare mentre gli altri occupanti sono stati trasportati al pronto soccorso. Il giorno successivo la salma è stata trasportata nel proprio paese di residenza (Militello Rosmarino). Nonostante la pioggia gli abitanti hanno atteso con tanta amarezza la salma del giovane. Giorno 22 febbraio si è svolto il funerale, gli amici di sempre hanno portato il feretro sulla spalla per le vie del paese accompagnati da una grandissima folla di persone che indossavano tutti la stessa maglietta con su scritto “Nessuno muore sulla Terra finché vive nel cuore di chi resta”. Altri hanno accompagnato il corteo funebre da casa sino alla Chiesa Madre di Militello Rosmarino tenendo in mano uno striscione con su scritta, un’altra frase dedicata a Biagio: “Questa vita non sarà mai come vorrai tu, quindi ridici sopra e non pensarci più. Resterai per sempre nei nostri cuori”. Al termine della funzione religiosa, il lancio dei palloncini, accompagnato da un lungo applauso da parte di tutti i cittadini, ha dato l’ultimo saluto a Biagio.

Giada Schepis

FINTO DISABILE VIENE SCOPERTO

Entra in carrozzina allo stadio di Foggia per seguire la squadra del cuore, ma al momento di tifare si alza in piedi e si dimena. E’ quanto è successo domenica scorsa al ‘Pino Zaccheria’, dove l’uomo è stato però smascherato da un video. La scena è stata girata da alcuni presenti e postata sui social. Dalle voci di sottofondo del video, prima che il giovane si alzi dalla carrozzina, c’è già chi annuncia ripetutamente l’imminente ‘miracolo’, circostanza questa che proverebbe che si sia trattato di una goliardata. Il protagonista della bravata – secondo quanto ha accertato la DIGOS – è l’accompagnatore di un disabile. Sia il diversamente abile che il suo accompagnatore si trovavano nella zona riservata ai disabili.
Secondo la DIGOS della Questura di Foggia, non vi è alcun profilo di rilevanza penale nel gesto del giovane, che sarebbe solo ‘una goliardata’.
A condannare l’accaduto è però la società, con una nota ufficiale sul proprio sito: “Il Foggia Calcio, presa visione con sdegno e rabbia del filmato che mostra una persona che raggiunge in carrozzella la zona per disabili dello stadio Pino Zaccheria per poi alzarsi dalla stessa, oltre a condannare vivamente l’episodio, che appare estremamente offensivo verso quelle persone che vivono quotidianamente la vera disabilità, percorrerà tutte le strade possibili per individuare e denunciare la persona che si è resa protagonista di questo inqualificabile gesto”.

Federica Napolitano IIA TUR